Signora del Santo Rosario e Regina della Pace

 

Per capire la portata di queste apparizioni bisogna partire da molto lontano ossia dal maggio 1944 quando la Madonna apparve ad una bambina Adelaide Roncalli a Ghiaie di Bonate (Bergamo), apparizioni mai approvate dalla Chiesa e anzi molto avversate per il messaggio scandaloso che la madonna diede a questa fanciulla. Si tratta di poche apparizioni in cui la Vergine è venuta a parlare della famiglia e della corruzione a cui essa andava incontro. Ma lo scandalo provocato dalle rivelazioni indussero i preti di allora a chiedere alla bambina di dire alla Madonna di non venire più a Ghiaie, cosa che la bimba fece nella sua ultima apparizione al termine della quale la Madonna accolse l’invito ad andarsene.

Sulle apparizioni di Ghiaie potete consultare i siti che indico di seguito, entrambi fatti molto bene:
http://www.madonnadelleghiaie.it/
http://www.ghiaie.net/

Da molti anni si cerca di far approvare queste apparizioni senza successo. Radio Maria ha fatto tanto attraverso molte trasmissioni dedicate a queste apparizioni, ma nulla si è ottenuto, fino a quando è stata la Madonna stessa a fare qualcosa……

Ora torno in Brasile nel 1995 dove Edson Glauber  nel corso di una delle tante apparizioni all’improvviso la Madonna gli dice di essere realmente apparsa a Ghiaie e che lì non è stata accolta, il povero Edson non aveva la più pallida idea di dove fosse Ghiaie, così nel riferire il messaggio ricevuto, Dio ha voluto che fra gli uditori presenti ci fosse un sacerdote italiano che capì di cosa si trattava. 

Cinque anni dopo, Giovanni Paolo II il 5 gennaio 2000 nomina Vescovo della prelatura di Itacatiara (all’interno della quale si trovano Manaus e Itapiranga) Mons. Carillo Gritti che indovinate un po’ :
1- era stato Parroco di “Santa Luzia” a Manaus dal 1984 al 1994
2- è un italiano nato a Martinengo (Bergamo) il 12 maggio 1942;

3- verrà consacrato Vescovo il 19 marzo del 2000 giorno della festa di San Giuseppe!!!

Un bergamasco nominato Vescovo di una diocesi brasiliana dove la Madonna appare e parla delle apparizioni avvenute nella provincia bergamasca quando il vescovo aveva 2 anni. Come mai Giovanni Paolo II nomina proprio lui come vescovo?
 
Il vescovo si interessa subito della cosa e con un colpo di scena sorprendente il 31 maggio 2009 dichiara in un documento che  NELLE APPARIZIONI DI ITAPIRANGA C’È UN’ORIGINE SOPRANNATURALE, mentre il successivo 31 gennaio 2010 il Vescovo emana il DECRETO DI CULTO.

 
“Nel pieno riconoscimento della responsabilità della Santa Sede, è in primo luogo compito del vescovo locale di pronunciarsi, secondo coscienza, sull’autenticità di rivelazioni private che stanno avvenendo o che sono avvenute nella propria diocesi.…. ponderando tutto questo nella preghiera e nella riflessione teologica, tutto cio’ mi conduce alla constatazione che NELLE APPARIZIONI DI ITAPIRANGA C’È UN’ORIGINE SOPRANNATURALE …. i segni dei nostri tempi sono drammatici. È mia sincera convinzione che la devozione a nostra Signora del S. Rosario e Regina della Pace ci può aiutare, nella drammaticità del nostro tempo, a trovare la giusta via, la via verso una nuova e particolare venuta dello Spirito Santo, Lui che solo può sanare le grandi piaghe del nostro tempo.
Prelazione de Itacoatia
+ Mons. Carillo Gritti
Signora del Santo Rosario e Regina della Paceultima modifica: 2013-03-09T07:33:44+00:00da dio_amore

Lascia un commento