Il buon cattolico e la politica

209.jpg

“Un buon cattolico si immischia in politica, offrendo il meglio di sé, perché il governante possa governare. Ma qual è la cosa migliore che noi possiamo offrire ai governanti? La preghiera! E’ quello che Paolo dice: ‘Preghiera per tutti gli uomini e per il re e per tutti quelli che stanno al potere’. ‘Ma, Padre, quella è una cattiva persona, deve andare all’inferno…’. ‘Prega per lui, prega per lei, perché possa governare bene, perché ami il suo popolo, perché serva il suo popolo, perché sia umile!’. Un cristiano che non prega per i governanti, non è un buon cristiano! ‘Ma, Padre, come pregherò per questo? Questa è una persona che non va…’. ‘Prega perché si converta!’. Ma pregare. E questo non lo dico io, lo dice San Paolo, la Parola di Dio”. 

Papa Francesco, Casa Santa Marta 16.09.2013

http://francescopapa.myblog.it/archive/2013/09/16/santa-marta-amore-per-il-popolo-e-umilta-5696378.html

Il buon cattolico e la politicaultima modifica: 2013-09-17T04:43:00+02:00da dio_amore
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Il buon cattolico e la politica

  1. cara mamma natuzza ho gia’ ricevuto il tuo segno oggi mio figlio ha dato l’esame di anatomia ed e’ andato benissimo grazie grazie grazie anche se lui e’ bravo io sono sempre in ansia soprattutto in questo periodo dove vedo tutto scuro ti prego di farci cominciare a vedere un po’ di luce ne abbiamo tanto bisogno vorrei venire a pregare sulla tua tomba ma devo riacquistare un po’ di serenita’ interiore che adesso mi sforzo di avere per amore dei miei cari guidaci a me e mio marito a trovare le soluzioni sono sicura che tu ci potrai aprire la strada a trovare la via migliore salutami i miei genitori e riavvicina mia sorella a noi un abbraccio

Lascia un commento